Fabio Ambrosi

Risorse utili per videomakers!

Adobe Premiere Pro 2020 - Release 14

Adobe presenta: Premiere Pro 2020 (Release 14). Ecco le principali novità di novembre 2019

Condividi l'articolo

È stata rilasciata nel mese di novembre 2019 la versione Adobe Premiere Pro 2020 (release 14). In questo articolo scopriremo la principali novità introdotte in questa release. Diciamolo subito: nessun grande stravolgimento ha interessato la versione 2020 di Adobe Premiere Pro. Molti miglioramenti all’interfaccia e qualche funzione in più che sicuramente i videomakers troveranno utili e semplici da usare

Le principali novità introdotte in Adobe Premiere Pro 2020 (release 14)

Vediamo ora cosa c’è di nuovo in Premiere Pro 2020 esplorando le principali novità (non tutte, ma le più interessanti)

Auto Reframe (Reframe Automatico)

Questa è sicuramente la funzione più interessante e utile introdotta nella release di novembre 2019. Di cosa si tratta?
Chiunque lavori quotidianamente alla creazione di contenuti multimediali e multi device (adatti cioè ad essere riprodotti sia su monitor televisivi, sia su computer desktop, sia su smartphone o tablet) deve fare i conti con il concetto di reframing. Reframing vuol dire modificare la dimensione del fotogramma per adattarlo al dispositivo che poi riprodurrà il contenuto stesso. Detto ancora più semplicemente i videomakers moderni devono creare contenuti che siano riproducibili su qualsiasi dispositivo, telefoni cellularo o monitor tradizionali. Il workflow, fino ad oggi, prevedeva la creazione di timeline multiple con dimensioni (e soprattutto proporzioni) del frame differenti. Grazie alla nuova funzione Auto Reframing (guarda il video tutorial) tutto è molto più semplice, veloce e preciso.

 

Auto Reframe in Adobe Premiere 2020

Auto Reframe in Adobe Premiere 2020

L’Auto Reframe utilizza la tecnologia SENSEI sviluppata da Adobe. Questa tecnologia sfrutta l’intelligenza artificiale (I.A.) e il Machine Learning per analizzare i pixel dell’immagine e decidere quale porzione di frame è più interessante per l’esperienza dell’utente finale.

Miglioramenti nella gestione della grafica e dei stesti

Adobe Premiere continua a migliorare la sezione dedicata alla grafica e alla generazione di testi. In questa versione viene data la possibilità di rinominare i livelli forma e clip nel pannello della grafica essenziale.
Quando inseriamo del testo oggi è possibile anche inserire delle decorazioni, come la sottolineatura.

Come sottolineare il testo in Adobe Premiere Pro 2020

Come sottolineare il testo in Adobe Premiere Pro 2020

Miglioramenti nella gestione dei Motion Templates

Quando si preparano delle grafiche in After Effects e poi si importano in Adobe Premiere è oggi possibile gestire meglio il testo distribuito su più linee. Prima, se si voleva inserire del testo su più linee, occorreva creare più campi, separati. Questa opzioni è stata oggi migliorata e la gestione del testo distribuito su linee multiple è stata semplificata. Inoltre è stato introdotto un nuovo contrllo: il drop down. Questo nuovo controllo si aggiunge ai controlli già disponibili a chi crea templates grafici in After Effects da lavorare in Adobe Premiere.

Aggiunte nuove scorciatoie da tastiera

Come ho ripetuto spesso nel corso di editng video con Adobe Premiere Pro un buon montatore ha la necessità di utilizzare i tasti di scelta rapida da tastiera per velocizzare il proprio lavoro. La release 14 di Adobe Premiere Pro ha aggiunto nuove scorciatoie da poter utilizzare e mappare quando si lavora ad un progetto.

Miglioramenti nella gestione dell’audio

Alcuni piccoli miglioramenti in Adobe Premiere 2020 riguardano la gestione dell’audio. In particolare:

  • Sono state migliorate le prestazioni degli effetti audio
  • Il radar per la laudness è ancora più accurato
  • Il range del volume è stato innalzato da +6db a +15db

Time Remapping

Nel corso di montaggio video abbiamo visto come sia possibile modificare la velocità di una clip video grazie allo strumento Time Remapping. In questa release di Adobe Premiere viene data la possibilità di accelerare un contenuto multimediali fino al 20.000%. Può essere utile.

Supporto a nuovi formati video

Il manuale Adobe Premiere Pro 2020 riferisce come siano stati aggiunti nuovi formati video meglio supportati in questa versione. In particolare:

New and improved format support includes:

Improved Apple ProRes HDR support
Import of QuickTime Animation files with Delta Frames
Import of AVI Motion JPEG files (macOS)
Import of Canon XF-HEVC footage
Import of Canon EOS C500 Mark II footage
Import of Sony Venice V4 footage
Encode Apple ProRes MXF Op1a

 


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Dopo aver commento scrivi anche il tuo nome.

2 × 1 =

2 commenti al post "Adobe Premiere 2019: nuove funzioni per la Correzione del colore selettiva"

  1. Commentato il 7 Aprile 2019 da Vincenzo Taglione

    Gent.mo Fabio, ho trovato il Suo tutorial di una chiarezza e sintesi notevole. Non avendo domande in merito, mi piacerebbe sapere come aprire la schermata di partenza (quella con varie opzioni) della versione 2019 di Adobe Premiere Pro CC 2019.
    Grazie
    Vincenzo

    Rispondi
    • Commentato il 7 Aprile 2019 da Fabio Ambrosi

      Ciao e Grazie!
      Se ti riferisci alla schermata iniziale (quella in cui puoi scegliere i progetti recenti etc…) ti basta chiudere tutti i progetti (dal menu “FILE”) e automaticamente ti verrà proposta la schermata iniziale. Se invece ti riferisci alla schermata di benvenuto (quella che appare quando apri Premiere per la prima volta) credo che tu debba cancellare i file dalla cartella “\Documents\Adobe\Premiere Pro\13.0” (se lavori su windows).
      Sto notando che su Premiere 2019 13.1 (la nuova release dell’Aprile 2019) c’è un piccolo problema per cui la finestra iniziale viene nascosta dalla finestra principale di Premiere. In realtà è sotto, basta portarla in primo piano. Spero di essere stato utile e di aver capito bene la domanda.

Informativa sulla privacy!

Questo sito utilizza i cookies. I cookies vengono impiegati per erogare pubblicità su misura per te, per monitorare quanti utenti visitano il sito e per far funzionare i vari servizi. Accetti l'utilizzo dei cookies?

Puoi avere maggiori informazioni andando alla pagina della privacy

Vai alla pagina della privacy polivy